Revisione zattera di salvataggio secondo Versilia Marine Service

La procedura di revisione delle zattere di salvataggio autogonfiabili si differenzia da un tipo di zattera all’altro.
Citeremo, pertanto, i passi fondamentali di una revisione standardeffettuata da Versilia Marine Service al fine di chiarire al Cliente il significato della parola revisione, così comunemente e semplicemente usata, ma dietro la quale si nascondono una serie di operazioni complesse che risulteranno fondamentali al momento dell’utilizzo della zattera. 
Versilia Marine Service preferisce aprire la zattera da revisionare di fronte al Cliente in modo che egli la possa conoscere, osservare e controllare. 
Di seguito sono elencate le operazioni di una revisione standard effettuata da Versilia Marine Service:

FASE 1
FASE 2
FASE 3
FASE 4
FASE 5

FASE 1

Togliamo fisicamente la zattera dal proprio involucro, valigia o contenitore che sia, in modo da verificare la sua integrità, quella dell’involucro e se vi siano state o meno infiltrazioni d’acqua.

 

 

 

 

 

FASE 2

Scolleghiamo la bombola (carica d’anidride carbonica ed azoto) utilizzata per il gonfiamento della zattera, dalla zattera stessa in modo da controllare il suo peso, in conformità alle tolleranze ammesse dalle case fabbricanti, e l’integrità della sua struttura, sia essa in ferro o in alluminio.

 

  

 

 

 

FASE 3

Gonfiamo la zattera
- con l’utilizzo di un compressore dotato di filtro (per eliminare le impurità) e deumidificatore
- con la bombola della quale é dotata quando previsto dalle istruzioni e normative di riferimento.

 

 

 

FASE 4

Controlliamo l’equipaggiamento d’emergenza comunemente chiamato “pacco dotazioni” Di ogni dotazione verifichiamo scadenza ed integrità. Valutiamo, inoltre, lo stato di conservazione delle dotazioni non soggette a scadenza (es. torcia elettrica, remi ecc.) ed eventualmente ne decidiamo la sostituzione.

 

 

 

 FASE 5

Una volta effettuati i controlli di cui sopra, riconfezioniamo la zattera in conformità alle istruzioni tecniche descritte nel manuale di revisione fornitoci dalla casa costruttrice.

 

A gonfiamento avvenuto testiamo la tenuta di pressione, come previsto dai manuali tecnici, e controlliamo l’integrità della struttura pneumatica (non deve presentare fori, sfregamenti e qualsivoglia genere di anomalia che ne pregiudichi la sicurezza e la funzionalità).